Categoria: Non categorizzato

La FIG lavora per la ripresa dell’attività golfistica.

Desideriamo farvi sentire la nostra vicinanza tenendovi aggiornati sulle comunicazioni ufficiali provenienti direttamente dalla FIG che, dopo aver ottenuto il permesso per far eseguire ai Circoli affiliati la manutenzione del verde e degli impianti sportivi, si sta muovendo concretamente per favorire la riapertura dell’attività golfistica in tempi stretti, sempre in considerazione dei limiti imposti dalla situazione di emergenza che stiamo attraversando.
Il Presidente della FIG Franco Chimenti ha intrapreso, a tale scopo, una serie di azioni mirate a sensibilizzare gli organi governativi affinché offrano il dovuto supporto ai Circoli e ai movimenti golfisti per tornare prima possibile alla pratica del nostro amato sport. Tra queste la stesura di un documento di sintesi che raccoglie le precauzioni e le raccomandazioni che andranno osservate alla riapertura degli impianti sportivi da parte di tutte le persone che li frequentano, dai Tesserati agli addetti ai lavori.
Il documento verrà sottoposto in questi giorni all’attenzione dell’Ufficio Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sarà nostra premura darvi comunicazione tempestiva delle decisioni che prenderanno in proposito le istituzioni competenti.

ABRUZZO OPEN BY LYONESS: MOLTENI LEADER, QUINTARELLI TERZO, MIGLIOZZI QUINTO

Gregory Molteni è il nuovo leader con 129 (65 64, -13) colpi dell’Abruzzo Open by Lyoness, terz’ultimo torneo nel calendario dell’Alps Tour e in quello dell’Italian Pro Tour, che si sta svolgendo sull’impegnativo percorso del Miglianico Golf & Country Club (par 71). Gli italiani continuano a essere protagonisti: infatti altri due sono tra i top cinque, Niccolò Quintarelli terzo con 132 (66 66, -10) e Guido Migliozzi quinto con 134 (66 68, -8). Fra i tre azzurri due francesi, Robin Roussel, secondo con 130 (-12), e Leonard Bem, quarto con 133 (-9). Ha perso la leadership il dilettante Pietro Bovari, sedicenne portacolori del GC Ambrosiano, ma è rimasto in alta classifica, nono con 136 (64 72, -6) insieme ad Aron Zemmer (72 64) e a Joon Kim (66 70).
Continua a Leggere

ABRUZZO OPEN BY LYONESS: ITALIANI PROTAGONISTI NELLA PRIMA GIORNATA

Italiani al proscenio nella prima giornata dell’Abruzzo Open by Lyoness, terz’ultimo torneo nel calendario dell’Alps Tour e in quello dell’Italian Pro Tour, che si sta svolgendo sull’impegnativo percorso del Miglianico Golf & Country Club (par 71). Infatti è al comando con 64 (-7) colpi il dilettante Pietro Bovari, sedicenne portacolori del GC Ambrosiano, che precede di misura Gregory Molteni e il francese Robin Roussel (65, -6). In quarta posizione con 66 (-5) Joon Kim, Guido Migliozzi e Niccolò Quintarelli, affiancati dai transalpini Alexandre Dayou, Jean-Baptiste Gonnet e Ugo Coussaud, leader dell’ordine i merito. Ha tenuto un buon passo un altro amateur, Giovanni Manzoni (Verona), 14.e con 68 (-3) insieme a Mattia Miloro e a Leonardo Sbarigia, e anticipano la linea del taglio anche Jacopo Albertoni (Marco Simone) e Andrea Romano (Castelgandolfo), 29.i con 70 (-1) alla pari con Alberto Fisco, e Kevin Latchayya (Royal Park I Roveri) e Tianyi Hu (Le Fonti), 39.i con 71 (par), stesso score di Andrea Bolognesi, Michele Cea, Alessandro Grammatica e di Riccardo Bregoli.
Continua a Leggere

ITALIAN PRO TOUR: SCATTA L’ABRUZZO OPEN BY LYONESS AL MIGLIANICO GOLF & County Club

Scatta sul percorso del Miglianico Golf & Country Club la quarta edizione dell’Abruzzo Open by Lyoness (21-24 settembre), terz’ultimo torneo sia nel calendario nell’Alps Tour che in quello dell’Italian Pro Tour.

L’evento è stato anticipato dalla Pro Am Abruzzo Open by Lyoness vinta con “meno 30” dalla squadra del professionista francese Thomas Elissalde con gli amateur Stefano Di Properzio, Marco Pretaroli e Marco Tuccella davanti al team del connazionale Ugo Coussaud con Jeff Fettig, Jay Darrow Fettig e Drew Anderson Lansdown (-29). In terza posizione con “-28” Luca D’Andreamatteo, maestro del circolo ospitante, con Carmine D’Andreamatteo, Stefano Cioci e Giulia De Luca, in quarta con “-27” Corrado De Stefani con Luciano Cioci, Mario Sperandii e Gabriele D’Emidio e in quinta il team di Niccolò Quintarelli con Mario Dragonetti, Lucio Di Muzio e Livio Di Fabio, stesso “-27”, ma score peggiore sulle ultime tre buche.
Continua a Leggere

Scroll to top